Sign in with Google+ Subscribe on YouTube

Ancona – La Bontempi Casa Netoip Ancona vince il derby con i cugini Osimani al termine di un match tecnicamente non perfetto ma che ha visto i ragazzi di coach Giombini tenere i nervi saldi e portare a casa tre punti per issarsi temporaneamente al terzo posto in classifica.

Primo set che vede coach Giombini schierare la Bontempi Casa Netoip Ancona con Albanesi al palleggio in diagonale con Magini opposto, Angeli e Ferrini in banda, Rosa e Galdenzi al centro con Giombini libero.

Risponde coach Masciarelli con Gatto al palleggio e Rossetti opposto, Bruschi e Stella in banda, Massaccesi e Silvestroni al centro e Pace libero.

Il primo set vede subito i ragazzi della Bontempi Casa Netoip Ancona prendere il largo sul 6-1 grazie al turno al servizio di Magini e poi scappare sul 9-2 con tre attacchi vincenti di Angeli.

Nella fase centrale Osimo cerca di ricucire fino al 13-8 ma la poca lucidità in ricezione e la solidità nel muro dorico fanno si che sia solo un fuoco di paglia e che la squadra anconetana scappi fino al 16-8.

Alcuni errori da ambo le parti portano il set sul 19-14 per i locali.

Masciarelli le prova tutte per rimettere in gioco i suoi facendo entrare Paolucci per Rossetti e poi Bacca per Stella. Il set comunque si chiude 25-20 per la Bontempi Casa Netoip Ancona.

Il secondo set parte subito punto a punto con gli attacchi e i muri a farla da padrone. Masciarelli prova a stravolgere la squadra e inserisce Bacca in posto quattro con Stella opposto e Gagliardi al palleggio.

Il primo strappo della Bontempi Casa Netoip Ancona si ha sul 11-7 grazie agli errori ospiti e a due attacchi vincenti di Ferrini e Galdenzi. Ma la reazione ospite non si fa attendere e la La Nef ricuce fino al 14-13.

Ma la differenza a muro si fa sentire (saranno 19 per i dorici a fine match contro i 12 osimani) e i ragazzi di coach Giombini mantengono saldi i nervi e riescono in un finale thriller a chiudere 25-23 grazie ad un attacco di Magini da posto due.

Nel terzo set Masciarelli cerca nuovamente la quadra inserendo Bacca per Bruschi in diagonale con Stella e Rossetti opposto. Lo stesso Bacca decide di caricarsi sulle spalle il peso dell’attacco osimano. Il set rimane in perfetto equilibrio fino al 14-14 quando un muro di Silvestroni su Magini e una serie di errori dorici fanno si che gli ospiti scappino fino al 18-22. Qui una incredibile chiamata arbitrale che non concede un time out a coach Giombini sebbene il secondo arbitro avesse decisamente fischiato antecedentemente al primo fa si che gli animi si surriscaldino e i locali perdano la bussola e il set termina sul 25-21 per gli ospiti.

Ma i dorici sono decisamente in partita e fanno subito la voce grossa nel quarto set che rimane in equilibrio solo fino al 9-9 quando il turno al servizio di Angeli e i troppi errori ospiti fanno si che la Bontempi Casa Netoip scappi fino al 13-9, vantaggio che poi sarà portato fino al termine in quanto il set si concluderà sul 25-20 senza che per gli ospiti ci sia mai la possibilità di ricucire.

Queste le parole di coach Giombini a fine match: “sono veramente soddisfatto dell’approccio con il quale i ragazzi hanno iniziato il match che ci ha permesso di vincere i primi due set. In più mi ha fatto piacere vedere per il secondo match di fila miglioramenti sulla correlazione muro e difesa e in battuta fondamentali che stiamo cercando di allenare con più insistenza”

Bontempi Casa Netoip Ancona: Rosa 7, Galdenzi 10, Ujkaj., Giombini A.(L) 52%(40% per.) , Silvestrelli, Albanesi 3, Angeli 10, Sabbatini, Clementi, Ferrini 19, Magini 19, Bugari; ALL. Giombini – 2° ALL. Bleve

LA NEF Osimo: Pettinari, Carletti(L2), Silvestroni 9, Massaccesi 9, Bruschi 7, Gagliardi 1, Pace (L) 57%(36% per.), Rossetti 10, Stella 7, Gatto 1, Bacca 16, Baldoni, Paolucci 2. All. Masciarelli

Bontempi Casa Netoip Ancona – La Nef Osimo: 3-1(25-20,25-23,21-25,25-20)

Arbitri: Giulietti - Villano